preload

Fornitura Software Di Regolazione Portata Per Centrale Idroelettrica Multiturbina di Tombetta (VR) con Inseguimento Del Punto Di Lavoro Ottimo

Cliente: ABB Italia SpA – POWER SYSTEMS DIVISION
Luogo: Tombetta (VR)
Periodo: February-March 2016

L’obiettivo del progetto ha riguardato lo sviluppo e implementazione di un sistema di controllo ottimo della produzione della centrale idroelettrica di Tombetta, composta da 7 gruppi di generazione di tipo sincrono per un totale di 11 MW installati.

Il software è stato sviluppato affinché si integrasse con il sistema di automazione di tipo DCS, basato su piattaforma Power Generation Portal (PGP) presente in impianto.

Il progetto si è svolto essenzialmente in tre fasi:

  • sviluppo e test dell’algoritmo di ottimizzazione in ambiente MATLAB
  • implementazione in linguaggio C# .NET Framework 4.0 dell’algoritmo di ottimizzazione e controllo
  • FAT (Factory Acceptance Tests) presso la sede ABB di Genova e SAT (Site Acceptance Tests) presso l’impianto idroelettrico di Tombetta (Vr)

Il software finale, attualmente in uso presso la centrale, è un Windows Service, un programma eseguibile che opera in background h24, ed è composta dalle seguenti routine:

  • routine di inizializzazione
  • routine di ottimizzazione

La routine di inizializzazione viene eseguita ad ogni avvio del servizio, serve ad inizializzare l’ottimizzatore sulla base delle informazioni contenute nel file di configurazione.

La routine di ottimizzazione viene eseguita ciclicamente ed elabora i parametri idraulici d’impianto in modo da massimizzare la produzione idroelettrica in ogni condizione di disponibilità della risorsa idraulica, inviando al sistema di automazione i comandi di accensione, spegnimento e regolazione in termine di portata dei gruppi di generazione.

Il software è dunque configurabile e può essere utilizzato in qualunque impianto idroelettrico, indipendentemente dal numero di turbine, stante il fatto che questo sia gestito da PGP e abbia le stesse logiche di automazione di basso livello.

In fase di simulazione è stato condotto un confronto fra il precedente sistema di controllo e l’ottimizzatore, di seguito si riporta il grafico del suddetto confronto in termini di incremento di potenza in kW in funzione della portata d’acqua turbinata dall’impianto.

Fornitura Software Di Regolazione Portata Per Centrale Idroelettrica Multiturbina di Tombetta (VR) con Inseguimento Del Punto Di Lavoro Ottimo

Cliente: ABB Italia SpA – POWER SYSTEMS DIVISION
Luogo: Tombetta (VR)
Periodo: February-March 2016

L’obiettivo del progetto ha riguardato lo sviluppo e implementazione di un sistema di controllo ottimo della produzione della centrale idroelettrica di Tombetta, composta da 7 gruppi di generazione di tipo sincrono per un totale di 11 MW installati.

Il software è stato sviluppato affinché si integrasse con il sistema di automazione di tipo DCS, basato su piattaforma Power Generation Portal (PGP) presente in impianto.

Il progetto si è svolto essenzialmente in tre fasi:

  • sviluppo e test dell’algoritmo di ottimizzazione in ambiente MATLAB
  • implementazione in linguaggio C# .NET Framework 4.0 dell’algoritmo di ottimizzazione e controllo
  • FAT (Factory Acceptance Tests) presso la sede ABB di Genova e SAT (Site Acceptance Tests) presso l’impianto idroelettrico di Tombetta (Vr)

Il software finale, attualmente in uso presso la centrale, è un Windows Service, un programma eseguibile che opera in background h24, ed è composta dalle seguenti routine:

  • routine di inizializzazione
  • routine di ottimizzazione

La routine di inizializzazione viene eseguita ad ogni avvio del servizio, serve ad inizializzare l’ottimizzatore sulla base delle informazioni contenute nel file di configurazione.

La routine di ottimizzazione viene eseguita ciclicamente ed elabora i parametri idraulici d’impianto in modo da massimizzare la produzione idroelettrica in ogni condizione di disponibilità della risorsa idraulica, inviando al sistema di automazione i comandi di accensione, spegnimento e regolazione in termine di portata dei gruppi di generazione.

Il software è dunque configurabile e può essere utilizzato in qualunque impianto idroelettrico, indipendentemente dal numero di turbine, stante il fatto che questo sia gestito da PGP e abbia le stesse logiche di automazione di basso livello.

In fase di simulazione è stato condotto un confronto fra il precedente sistema di controllo e l’ottimizzatore, di seguito si riporta il grafico del suddetto confronto in termini di incremento di potenza in kW in funzione della portata d’acqua turbinata dall’impianto.